Dove viene la proteina del siero di latte?

La proteina del siero di latte viene dal latte di vacca, è una ricca fonte di aminoacidi essenziali del corpo, è digestata e assorbita in modo efficiente ed è la proteina più nutriente disponibile. Dobbiamo tuttavia sottolineare che ci sono due tipi comuni di proteine ​​del siero di latte, che si vedono tipicamente come un mix di polvere: isolare e concentrare.

Fonte della proteina del siero di latte

Il 20% della proteina nel latte è sotto forma di proteine ​​del siero di latte, mentre il restante 80% è dalla caseina. Quando viene prodotta la proteina del siero di latte, il primo passo è quello di cambiare il latte in cagliata e nel siero di latte. Una volta che ciò accade, il siero è separato dalle cagliate, dopo di che viene trasformato in concentrato proteico del siero di latte, isolato di proteine ​​del siero di latte o proteine ​​del siero di latte idrolizzato.

Passo 1

La proteina del siero di latte è un prodotto lattiero-caseario ed è ottenuta da latte vaccino. Si scelgono le migliori aziende agricole di bestiame e si assicura che il bestiame sia sano e che sia alimentato correttamente. Le aziende di allevamento di bestiame si trovano principalmente nelle periferie delle città, lontano dai rumori e dall’inquinamento. A volte le fattorie potrebbero essere a 3-4 ore di auto dalla città. L’azienda coltiva oltre 1000 mucche capaci di produrre latte di alta qualità, privo di pesticidi ed organici. Queste mucche vengono fatte quotidianamente per 1-2 volte attraverso macchine automatiche. L’impianto di mungitura è una parte delle aziende agricole di allevamento bovino e mi lascia ripetere che il processo completo di mungitura è privo di umani. Le macchine assicurano che il processo di mungitura sia libero da batteri ed è più veloce e sicuro.

Il latte ottenuto dal processo di cui sopra ha circa il 3,5% di proteine, il 4% di grassi e il 4.6% di lattosio.
Passo 2

Il latte ottenuto dalle mucche ha alcuni batteri nocivi presenti in modo che deve passare attraverso la pastorizzazione. Alcuni batteri residenti nel latte muoiono quando vengono raffreddati a circa 4 ° C. Tonnellate di litri di latte vengono raffreddate in questo processo per il trasporto per ulteriori lavorazioni.

Fase 3

Le tonnellate di latte raffreddato vengono poi trasportate in grandi petroliere refrigerate presso la più vicina struttura di trasformazione del formaggio. La proteina del siero di latte è il sottoprodotto del processo di produzione del formaggio. Idealmente lo stabilimento di produzione dei formaggi si trova nelle vicinanze della fattoria di allevamento bovino.

Fase 4

Nell’impianto di trasformazione del formaggio, il latte va attraverso un processo chiamato pastorizzazione. La pastorizzazione è il processo ideato da Louis Pasteur. La pastorizzazione assicura che non esistano batteri da allevamento nel latte. Il latte, se non trattato, contiene alcuni batteri nocivi che possono essere fatali per la salute umana. Durante la pastorizzazione, il latte viene bollito fino al punto di ebollizione (70-80 ° C) e poi raffreddato istantaneamente a 4 ° C. Gli scienziati hanno dimostrato che i batteri non sopravvivono quando sottoposti a temperature estreme. La pastorizzazione assicura che il latte sia privo di batteri nocivi.

Dopo la pastorizzazione, il latte ottenuto ha 20% di siero di latte e 80% di caseina.
Fase 6

Ecco dove comincia l’azione reale. Il latte pastorizzato viene sottoposto a enzimi per separare il siero di latte dalla caseina. La caseina è il prodotto dominante nel latte e viene utilizzato per preparare il ricotta o altre varianti di formaggio.

Sull’applicazione degli enzimi, il latte viene separato in due parti: particelle liquide e solide. Le particelle solide vengono raccolte e vengono trasformate come formaggio. La parte liquida è quella che contiene il siero di latte e grassi e carboidrati.

Il siero di latte viene inviato per ulteriore purificazione per rimuovere grassi, carboidrati, acqua e minerali.

Fatto: 720 libbre del liquido grezzo è richiesto per produrre un sacchetto da 5 libbre di siero di latte.

Passo 7

Questo è un processo rigoroso! Anche molti macchinari sono coinvolti. L’ingresso liquido del passaggio 6 viene trattato per ottenere il concentrato di proteine ​​del siero di latte (WPC). Il siero di latte viene inviato ad un impianto di produzione di proteine ​​dove viene caricato istantaneamente in un massiccio web di turbine in acciaio inox che dispongono di speciali filtri ceramici. Il processo completo è naturale e l’ambiente è freddo. Il processo attuale separa i grassi e il lattosio dalla soluzione liquida eventualmente producendo Whey Protein Liquid.

Fase 8

Questo è l’ultimo passo nella lavorazione del siero di latte. Il liquido della proteina del siero di latte viene messo in un asciugatore che ha aria calda e fredda per asciugare l’acqua e separare i solidi dal liquido. La polvere risultante potrebbe avere circa il 90% del rapporto di siero di latte. Il processo garantisce anche che il siero non perde il suo valore nutrizionale e la proteina non viene denaturata.

Fase 9

La proteina del siero di latte ottenuta qui è confezionata in contenitori e viene testata per la purezza. Il siero di latte ottenuto non è aromatizzato e viene inviato alla struttura Myprotein per ulteriore trattamento.

Passo 10

La proteina viene esaminata attentamente e viene aggiunto il sapore. La polvere di siero di latte viene messo in miscelatori ad alta velocità insieme a sapori per il miglior gusto e la mescolabilità. Una parte di ogni lotto è anche testato per il contenuto proteico da una macchina INR ad alta tecnologia (infrarosso). Post-miscelazione e valutazione, viene nuovamente sigillata e imballata e inviata al magazzino.

Passo 11

Questo è il prodotto finale e quello che è disponibile per voi per acquistare e reca tutte le informazioni nutrizionali ed è sigillato per l’autenticità.

Fase 12

Ordini da Myprotein e spediamo i prodotti finiti sul vostro portone. Buone Vittorie!